Recensione No One Lives Forever (2000, Sierra/Monolith, PC/Ps2)

Ah, i bei vecchi tempi della Monolith su PC, quando ancora non si era invischiata in progetti difficili e non del tutto riusciti come Fear… Giorni di gloria, amici miei. Si sfornavano FPS di qualità senza sosta, e questo è uno di quelli, anzi credo sia la creatura più bella e originale mai partorita dagli sviluppatori americani (insieme al suo seguito, a dir il vero). No One Lives Forever (NOLF, d’ora in poi), Game of the Year del 2000 quando ancora il premio significava qualcosa (ai tempi Pre-Halo), è un rarissimo esempio di qualità della trama unita al classico divertimento da shooter più una serie di trovate a dir poco geniali.

Anni ’60, anni dei mille colori, vestitini del sabato sera, danze davvero demenziali… e ovviamente Guerra Fredda. Interpretiamo Cate Archer, super agente segreto della UNITY, un’agenzia di super spie che mantengono la pace globale, ad ogni costo. Accade che diversi agenti della UNITY vengono uccisi. La causa di queste morti è la HARM, un’organizzazione terroristica globale guidata da un fanatico (e curiosamente vestito) russo che ha organizzato un complotto contro l’ordine mondiale. Sta a noi fermarlo, e la UNITY ci darà una mano con i suoi innumerevoli gadget tecnologici. Atmosfera dunque da 007, ma tutto condito da demenzialità assoluta stile Austin Powers 1,2 e 3. NOLF è una parodia sfarzosa e brillante di tutto quel filone letterario e cinematografico che dai primi anni 60 in poi proliferò sulle vicende di improbabili superspie super eleganti, belle, ricche e composte in ogni situazione, anche di fronte al cattivone di turno che vuole dominare il mondo. Tutta la storia prevede una serie di colipi di scena “plausibili” in una vicenda complottistica, ma assolutamente spassosi nel loro svolgimento. Dialoghi assurdi e divertentissimi, tanto per citare un esempio, tra noi e una spia che seduciamo (e facciamo sbronzare a dovere…) solo per poter recuperare una scheda elettronica fondamentale. Oppure come non citare discorsi allucinati tra i terroristi che riflettono filosoficamente sui mali del mondo, mentre caricano delle testate nucleari 😀 NOLF è il connubio perfetto tra colpi di scena degni della SPECTRE di James Bond e il divertimento degno di Serius Sam. Ciò non deve far pensare a NOLF come ad un rozzo clone di Doom, tutt’altro: NOLF non si limita a questo. La fase di sparo e lotta armata è certamente ottima (anche in virtù della riproduzione delle armi) ma il vero punto di forza del prodotto è nei gadget e nella fase stealth. Non è infatti possibile pensare di avanzare solo con la forza delle armi, qui ci si deve mettere almeno un pizzico di logica: siamo pur sempre spie! (sexy spie, in effetti…) Capita spesso di dover avanzare silenziosamente in alcune aree, evitare le guardie o ucciderle usando silenziatore; altre volte, dobbiamo far ricorso ad alcuni geniali strumenti che lo staff tecnico della UNITY ha messo ha punto per noi. Abbiamo allora un insospettabile rossetto/bomba, usato per scatenare il panico ad un party pieno di loschi imprenditori; oppure un ombrello/fucile (davvero ganzissimo da usare :); possiamo sempre scegliere di usare un piccolo robot che comanderemo a distanza come diversivo per le guardie, ecc ecc… NOLF dà mille possibilità per livello, e ci permette di elaborare raffinate tattiche stealth, limitate solo occasionalemente da una non super brillante AI dei nemici (ma non sono sempre così tonti come sembrano , alcune volte si dimostrano furbi, i bastardi). E allora il gameplay fila liscio tra sezioni di fuoco a volontà, superbe azioni da far invidia a Bond e fasi esplorative molto interessanti, piene di segreti e ulteriori gadget. Capita spesso di finire a esplorare i livelli (molto vari e ottimamente realizzati, sparsi in giro un pò in tutto il mondo) e trovare delle curiosità che fanno esclamare frasi davvero esilaranti alla nostra protagonista. Visto il tipo di storia, i boss sono pochi e sono ovviamente antagonisti più abili con la pistola o il fucile rispetto ai normali sgherri della HARM. Tuttavia alcuni si dimostrano davvero, davvero ostici e ci vuole pratica per abbatterli. La campagna è abbastanza lunga (14-16 ore massimo) e notevolissimo è il multiplayer (all’epoca mi divertì parecchio, se trovate ancora dei server privati spassatevela) con alcune trovate e modalità davvero simpatiche. Ottima la gestione dei Mod, con il solo rammarico che ne sono rilasciati pochi (ricordo però una mod con ben 10 livelli aggiuntivi, davvero eccezionale). Tecnicamente il gioco era certamente avanzato per il 2000, mosso dal sempre efficace LighTech Engine, veloce, fluido e scalabile come sempre. Il sonoro non delude mai, sempre azzeccate le voci dei personaggi ed i suoni delle armi, nonchè le musiche molto Beat e Pop che ci permettono di immergersi in questa luccicante atmosfera dei favolosi ’60.

Prima di concludere, un grazie speciale a The Games Machine che mi permise di scoprire questo gioco memorabile, in allegato ad numero fantastico. Detto questo, giocone divertentissimo ancora oggi, pieno di sorprese e idee geniali che solo oggi molti FPS hanno ripreso, malgrado si vantino del titolo di innovatori. Protagonista spiritosa e sexy, spie, casinò di lusso e sparatorie in giro per il mondo. Che volete di più? 🙂

P.S. : Evitate la conversione PlayStation 2, davvero penosa e che non rende giustizia al prodotto…

Giudizio Finale: VERY GOOD!

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

3 commenti

  1. medistratto

     /  20 gennaio 2012

    assolutamente, senza ombra di dubbio, uno dei migliori giochi ai quali abbia mai giocato…un capolavoro con pochi eguali (ad eccezione del secondo ovviamente, ancora migliore).

    Rispondi
    • Nel secondo ci sono scene da sbellicarsi dalle risate… nel paesino giapponese dove le assassine discutono fra loro su come uccidere i loro mariti 😀

    • medistratto

       /  24 gennaio 2012

      ehehehe, si si, fantastico.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: